STATO DELL'ARTE DELLA CRONICITA': ROMA 10-10-2017

15 Settembre 2017

Il Convegno – con il contributo tra gli altri Relatori del Prof. Mario Melazzini (Direttore Generale AIFA), Dott.ssa Paola Pisanti (Programmazione Sanitaria Malattie Croniche, Ministero Salute), Dott. Nello Martini (Dir. Generale Drugs & Health), Rappresentanti Direzioni Generali Sanità, Presidenti Società Scientifiche, Clinici, Ricercatori – vuole focalizzare l’attenzione su “un'efficace presa in carico del Paziente cronico”…

16° CONVEGNO NAZIONALE ECONOMIA & POLITICA
DEL FARMACO E DELLE TECNOLOGIE SANITARIE

20 Maggio 2017

Il Convegno che si terrà il 27 giugno intende affrontare – con il contributo tra gli altri Relatori del Prof. Mario Melazzini (Direttore Generale AIFA), Dott.ssa Patrizia Popoli (Presidente Commissione AIFA-CTS), Dott. Marcello Pani (Presidente SIFO), Dott. Nello Martini (Dir. Generale Drugs & Health) – importanti tematiche...

PRESENTATA AL CONVEGNO RWE PROPOSTA SOCIETÀ SCIENTIFICHE
SULLA “INTEGRAZIONE DELLE BANCHE DATI ESISTENTI”

27 Aprile 2017

Società scientifiche, Istituzioni e Accademia si sono confrontate sul valore dei “real world data”, i dati della pratica clinica, che possono essere utilizzati nella programmazione sanitaria e nella ricerca, nel Convegno “La Real World Evidence in Italia: stato dell’arte e prospettive” organizzato dalla Società Italiana di Farmacologia (SIF)...




VALUTAZIONE DELLE TECNOLOGIE
SANITARIE: STATO DELL'ARTE

La valutazione delle tecnologie sanitarie (Health Technology Assessment, HTA) può contribuire alla programmazione sanitaria a livello nazionale e regionale, come anche alla gestione degli investimenti e degli acquisti a livello aziendale o di area vasta, se viene applicata per l’adozione controllata di tecnologie innovative e al disinvestimento di tecnologie obsolete, con riallocazione delle risorse liberate. Nella pubblicazione vengono presentate 4 importanti esperienze regionali.

RETE LIGURE HTA

La Rete Ligure HTA dal 2011 ha impostato un percorso obbligatorio di valutazione a livello di singola azienda per l’adozione di ogni nuova tecnologia, coordinato dal referente aziendale. La valutazione, attraverso un modello specifico (griglia di mini-HTA), viene quindi inviata alla Segreteria Scientifica della Rete che ne attesta la qualità metodologica e/o richiede eventuali approfondimenti e successivamente pubblicata in una sezione dedicata del sito regionale.

VALUTAZIONE DELLE TECNOLOGIE
SANITARIE IN LOMBARDIA

Regione Lombardia ha attivato dal 2010 un percorso istituzionalizzato (obiettivi, attori e processi)al fine di valutare l'uso appropriato e sostenibile delle tecnologie sanitarie. L’attenzione è stata posta sull’appraisal, mentre per l’assessment sono stati riutilizzati report di HTA prodotti da agenzie nazionali e internazionali. A partire dal 2012 è stato implementato un metodo di Analisi Decisionale a Criteri Multipli (ADCM), che consente di riutilizzare elementi dei report strutturati secondo il modello di assessment definito a livello europeo dalla collaborazione EUnetHTA (Domains, Topics e Issues) e che integra una matrice di criteri interpretativi di ordine generale, derivata, con adattamenti, da EVIDEM Collaboration.